Cosa sono i probiotici?

I probiotici sono microrganismi vivi, che quando ingeriti alterano la flora gastrointestinale apportando un ruolo benefico per la salute. Sono spesso indicati come batteri “buoni” nell’intestino e competono con batteri “cattivi” per i siti di adesione per liberare il corpo dai patogeni o aumentare il sistema immunitario dell’ospite. I loro benefici furono notati per la prima volta secoli fa, quando le persone iniziarono a mangiare cibi fermentati. Oggi, questi cibi includono verdure fermentate, crauti, miso, formaggio fermentato, kefir, yogurt, tempeh, sottaceti, kimchi, olive verdi, vino e pane a lievitazione naturale. Oltre agli alimenti fermentati, gli integratori probiotici sono disponibili in pillole, polvere e forme da masticare e alcuni produttori hanno iniziato ad aggiungere probiotici a prodotti alimentari non fermentati come acqua, patatine e succhi.

I potenziali benefici dei probiotici sono molto diffusi, ma non esiste un’applicazione valida per tutti. Esistono centinaia di specie di probiotici con ancora più ceppi, ognuno dei quali svolge una funzione separata o produce un effetto per la salute diverso nel corpo se usato da solo o in combinazione con altri. I generi batterici più ampiamente studiati includono Lactobacillus , Bifidobacterium e Streptococcus , mentre le varietà di lievito includono Saccharomyces boulardii .

Lactobacillus

I batteri Lactobacillus si trovano nel tratto gastrointestinale e urinario e sono i batteri più abbondanti nella vagina. Questi batteri aerobici che formano acido lattico sono i probiotici più utilizzati in alimenti come lo yogurt. La loro capacità di formare biofilm consente loro di sopravvivere in condizioni difficili, come il basso pH dell’acido gastrico, e di mantenere colonie nell’ospite.

Lactobacillus acidophilus

L. acidophilus è la specie più comune di Lactobacillus . La ricerca suggerisce che può aiutare in alcune patologie vaginali, curare la diarrea e aumentare l’immunità. Le supposte di L. acidophilus hanno avuto successo nel trattamento della vaginosi batterica, in combinazione con altre forme di Lactobacillus , la ricerca suggerisce che può prevenire la diarrea del viaggiatore; diarrea associata agli antibiotici e Clostridium difficile se assunto con antibiotici. In alcuni casi, L. acidophilus ha ridotto l’incidenza dell’eczema nei bambini quando è stato assunto per via orale dalle loro madri in gravidanza o in allattamento. Le fonti alimentari di L. acidophilus includono alcune marche di yogurt e latte, miso e tempeh. È anche disponibile in pillole, granuli liofilizzati, polveri e supposte vaginali. Gli integratori probiotici dovrebbero essere refrigerati per mantenere la qualità. Le dosi consigliate variano ma vanno da 1 miliardo a 15 miliardi di unità formanti colonie, o CFU, al giorno.

Lactobacillus helveticus con Bifidobacterium longum

La combinazione di probiotici, come L. helveticus e B. longum possono avere proprietà di rinforzare il sistema immunitario e la capacità di trattare condizioni psicologiche, migliorare la salute generale e le condizioni della pelle, come la dermatite atopica. Gli individui a cui è stata somministrata una miscela di probiotici giornalieri hanno riportato una diminuzione di ansia e depressione. Quando usato da solo, L. helveticus era associato a una migliore qualità del sonno e a un aumento dei livelli sierici di calcio negli anziani. L. helveticus è più comunemente utilizzato nella fermentazione del latte per la produzione di formaggi italiani e svizzeri. Inoltre, entrambe le specie possono essere trovate in kefir, alcuni yogurt e in forma di integratore. Attualmente, non esiste un dosaggio raccomandato, ma un’assunzione di 3 miliardi di CFU al giorno ha mostrato miglioramenti nell’ansia e nella depressione negli studi analizzati.

Lactobacillus delbrueckii subsp. bulgaricus con Streptococcus thermophilus

La combinazione probiotica di L. delbrueckii subsp. bulgaricus e S. thermophilus si trovano più comunemente nello yogurt e possono essere usati per migliorare l’immunità, come dimostrato da diversi studi. Tutti gli yogurt a base di colture vive e attive contengono L. delbrueckii subsp. bulgaricus (o L. bulgaricus ) e S. thermophilus, i quali lavorano in sinergia nutrendosi dei sottoprodotti dell’altro. Tale combinazione può essere trovata negli integratori.

Lactobacillus plantarum

L. plantarum può avere un impatto significativo sul suo ospite migliorando la salute psicologica, aumentando l’immunità e migliorando le condizioni metaboliche. Diversi studi hanno dimostrato che un’assunzione giornaliera di L. plantarum può ridurre l’ansia e la depressione e può migliorare i sintomi dell’autismo. L’assunzione di L. plantarum potrebbe essere utile in alcuni disturbi metabolici riducendo il BMI, migliorando la pressione sanguigna, diminuendo il colesterolo e riducendo l’ossidazione dei grassi. Può anche ridurre lo sviluppo di malattie cardiovascolari nei fumatori. Altri studi hanno scoperto che l’integrazione può ridurre i sintomi di allergia nei bambini. L. plantarum può essere trovato in verdure fermentate come barbabietole fermentate, cetrioli sottaceto, fagioli sottaceto e crauti. Altre fonti includono bevande a base di succo e olive verdi. Sebbene non sia raccomandata alcuna dose esatta, molti integratori da banco contengono da 3 a 10 miliardi di CFU.

Lactobacillus reuteri

L. reuteri può ridurre l’infiammazione e le allergie e servire come potenziale trattamento per le malattie pro-infiammatorie. Diversi studi hanno dimostrato una riduzione dell’infezione e dei marker infiammatori in malattie come l’artrite reumatoide, la fibrosi cistica, le allergie e l’infiammazione delle vie aeree. Inoltre, la ricerca suggerisce che questo probiotico può ridurre l’eczema nei bambini e l’integrazione orale può ridurre i trasporti dentali. L. reuteri può essere trovato in alcune verdure fermentate e prodotti lattiero-caseari, ed è anche disponibile in forma di supplemento. Le dosi utilizzate negli studi variavano da 100 milioni a 10 miliardi di CFU al giorno.

Lactobacillus rhamnosus GG

L. rhamnosus GG, o LGG, ha maggiori probabilità di sopravvivere nell’intestino rispetto ad altre specie del genere Lactobacillus . È uno dei probiotici più efficaci per il trattamento della diarrea e può essere utilizzato per promuovere la salute vaginale (con L. reuteri ) e trattare alcune condizioni pediatriche. Oltre a trattare la diarrea acuta nei bambini, LGG può anche prevenire la carie dentale e migliorare la salute neurologica dei neonati, riducendo il rischio di sviluppare ADD o ADHD. L’integrazione di LGG e L. reuteri insieme può ridurre il rischio di vaginosi batterica e promuovere la crescita di batteri benefici. Negli studi che utilizzano una supposta vaginale, il rischio di infezione da lievito è diminuito. LGG può essere trovato nel kefir e in alcune marche di bevande e yogurt, oltre che in integratori.

Lactobacillus casei

Studi su L. casei suggeriscono che potrebbe svolgere un ruolo importante nell’asse intestino-cervello migliorando la salute mentale-neurologica. L’integrazione di L. casei ha portato a una riduzione significativa dell’ansia e della depressione negli individui con sindrome da stanchezza cronica e un miglioramento dell’umore e della cognizione nelle persone con autismo. La supplementazione è stata anche associata a un miglioramento dei sintomi della sclerosi multipla e a una migliore cognizione neurologica. L’integrazione di L. casei ha portato a una riduzione significativa dell’ansia e della depressione negli individui con sindrome da stanchezza cronica e un miglioramento dell’umore e della cognizione nelle persone con autismo.  L. casei è disponibile come integratori in pillole e in alcune forme masticabili per bambini. Viene anche utilizzato in alcuni yogurt e kefir . Le dosi dello studio variavano da 100 milioni a 8 miliardi di CFU al giorno.

Bifidobacterium

Il bifidobatterio abita l’intestino, la bocca e la vagina. Essendo uno dei primi batteri ad abitare l’intestino, questo microrganismo aiuta la digestione degli alimenti, producendo acidi grassi a catena corta e riducendo l’infiammazione attraverso la stimolazione delle cellule immunitarie.

Bifidobacterium bifidum

La ricerca suggerisce che B. bifidum può aumentare l’immunità e migliorare l’eczema nei bambini. È anche un trattamento promettente per alcune condizioni gastrointestinali, come costipazione, diarrea del viaggiatore, colite ulcerosa e H. pylori. Le fonti alimentari di B. bifidum includono yogurt, kefir, miso, tempeh, sottaceti, salumi, alcuni vini e aceti, crauti e pane a lievitazione naturale. Sono disponibili anche supplementi. Sebbene non ci sia un dosaggio raccomandato, molti studi hanno visto benefici a circa 1 miliardo di CFU al giorno.

Bifidobacterium infantis

B. infantis può essere benefico per la salute mentale e possedere proprietà antinfiammatorie. Le prime ricerche hanno dimostrato che una miscela di ceppi probiotici che includeva B. infantis migliorava i sintomi di ansia, depressione e disturbo dello spettro autistico. Sebbene B. infantis possa essere trovato in alcuni prodotti lattiero-caseari, come lo yogurt, è più comune come integratore.

Saccharomyces boulardii

A differenza dei probiotici batterici, S. boulardii è un lievito che è stato utilizzato per quasi 30 anni per trattare diverse condizioni gastrointestinali. Questo probiotico è stato utilizzato nel trattamento e nella prevenzione della diarrea nei bambini e nei neonati. Viene spesso utilizzato per prevenire la diarrea nei pazienti con sondini di alimentazione e può essere efficace negli adulti per diarrea del viaggiatore e diarrea da C. diff .  Dosi comprese tra 250 e 1.000 milligrammi di S. boulardii al giorno per due o quattro settimane sono state utilizzate negli adulti con diarrea e tra 250 e 750 milligrammi al giorno per i bambini con diarrea, non superiori a cinque giorni.

Probiotici: quali integratori acquistare?

Quando si sceglie un prodotto alimentare, un integratore o qualunque sostanza che interagisca con la salute e il nostro corpo, bisognerebbe prestare molta attenzione e non focalizzarsi solo sul costo del prodotto. Di conseguenza, anche se appare scontato andrebbe trovato il giusto rapporto qualità-prezzo. Di seguito vi elenchiamo i migliori integratori Probiotici selezionati dallo staff di Nutrizione360.it.

Probiotico 100% vegan 180 caps 21 ceppi batterici

Probiotico preventivo per infezioni vaginali 50 caps

Probiotico infant 0-24 mesi

Probiotico bambini 4-12 anni

Leggi l’articolo originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.